La biostimolazione

Nella ricerca di soluzioni adeguate per cercare di rimediare agli inestetismi della pelle conseguenti alla naturale evoluzione delle cose, ci si imbatte anche nei trattamenti a base di biostimolazione, i quali, come suggerisce il nome stesso, permettono di attivare meglio i fibroblasti, ottenendo una risposta nel rassodamento epidermico.

Responsabili di questo processo sono essenzialmente le cellule che favoriscono la produzione del collagene e dell’elastina, indispensabili per rendere la pelle più lucente, correttamente idrata e infine persino ringiovanita, in modo particolare grazie al fatto che le rughe vengono notevolmente attenuate.

Ciò che si cerca di combattere, è quindi la normale evoluzione che porta con sé l’invecchiamento, sebbene anche altri fattori quali lo stress, la costante e prolungata esposizione al sole, nonché all’inquinamento ambientale o un’alimentazione poco accurata possono avere delle conseguenze importanti sulla pelle.

Quest’ultima perde infatti l’idratazione e il suo naturale tono, rilassandosi, e in questa fase, unicamente intervenendo con un trattamento di biostimolazione è possibile ringiovanire la pelle, affinché la stessa sia idrata al punto giusto, tonica e soprattutto che presenti quello che è il suo spessore adeguato.

Attraverso questo tipo di trattamento, è quindi possibile agire sui tre differenti livelli cutanei:

  • l’epidermide, che è quello maggiormente superficiale;
  • il derma, che si trova a livello intermedio;
  • l’ipoderma, che è la parte più profonda della pelle.

Quali sono le sostanze usate nel trattamento a base di biostimolazione

Queste sono le sostanze maggiormente impiegate per riuscire ad effettuare dei trattamenti di biostimolazione:

  • l’acido ialuronico;
  • gli aminoacidi precursori sia del collagene sia dell’elastina;
  • le vitamine;
  • i rimedi omeopatici.

Come avviene un trattamento di biostimolazione

Il trattamento si svolge essenzialmente agendo per via intradermica, effettuando una serie di micro punture o, in alternativa, facendo ricorso ad una veicolazione di tipo transdermico in tutti i punti che richiedano un intervento per attenuare in maniera incisiva la presenza delle rughe.

Ciò avviene in modo particolare con il collo, décolleté, fronte, zigomi, bocca, mento, braccia, mani o anche con l’interno della coscia.

Quanto costa?