Medicina Estetica   Trattamenti Laser   Chirurgia Estetica   Trapianto di capelli  
Scegli il tuo Medico Estetico

Cos'è la cavitazione

Ridurre il grasso localizzato è uno dei problemi estetici che attanagliano indifferentemente uomini e donne di tutto il mondo. Sappiamo quanto sia complicato e duro, alle volte, affrontare una dieta molto rigida.
C'è chi, nei casi più estremi, pensa addirittura ad un intervento chirurgico per eliminare il grasso. C'è però un sistema di nuova generazione che consente di eliminare il grasso in eccesso senza l'aiuto della chirurgia e senza diete rigide: si tratta della cavitazione.

La cavitazione non è altro che un metodo di emissione di ultrasuoni che viene utilizzato per vari scopi, compresa la medicina estetica.
La cavitazione avviene quando un liquido viene sottoposto ad ultrasuono ad una determinata frequenza, che varia da 20 Khz a 10 Mhz. Gli ultrasuoni sono delle onde sonore non udibili dall'orecchio umano e si diffondono secondo la logica del movimento delle onde del mare.
Nel caso della cavitazione ultrasonica estetica, le macchine che emanano onde da 1 a 3 Mhz sono blande e non riescono ad attuare il fenomeno della cavitazione: le migliori sono quelle che hanno cavitazione ultrasonica compresa tra 30 e 70 Khz.

Quando l'onda sonora passa attraverso il liquido, genera delle onde di espansione e di compressione, rispettivamente pressione negativa e positiva. Quando l'onda sonora è abbastanza forte, può causare una rapida formazione di bolle di vapore all'interno del liquido, che crescono fino a collassare e implodere.

Gli ultrasuoni, dunque, vengono utilizzati proprio per fare implodere le cellule adipose, disgregandole in modo graduale e indolore. In questo modo, si può ridurre il tessuto adiposo senza intervenire con in maniera chirurgica.  Il fatto d'essere un intervento indolore invoglia parecchie persone a sottoporsi a questo tipo di trattamento, che sembra essere l'unico modo per non recare disagi e disturbi al paziente che si sottopone alla cavitazione estetica.

Le tecnologie di cavitazione estatica si sono ampiamente evolute nel corso di questi ultimi anni, tanto che adesso è possibile sottoporsi al trattamento senza rischi. Tra l'altro, la cavitazione estetica permette di ridurre i tipi di inestetismi come la pelle a buccia d'arancia e la cellulite
Il grasso eliminato viene assorbito dal sistema linfatico e smaltito dal metabolismo senza che ce ne accorgiamo. Inoltre, ha anche proprietà diuretiche, poiché aiuta i reni e la circolazione del sangue, eliminando le scorie semplicemente attraverso l'urina.

La tecnica della cavitazione è indolore e gli unici e rari effetti collaterali sono delle sensazioni di torpore della parte trattata, sensazioni di calore o un lieve edema. E' comunque sconsigliato a chi ha delle epatopatie o nelle dislipidemie.

Fate attenzione: il successo della cavitazione è dato dal macchinario con il quale viene effettuato. Per questo motivo, prestate molta cura a quando vi propongono di fare la cavitazione con macchinari low cost, perché spesso si utilizzano attrezzature che con la cavitazione non hanno niente a che fare, specie quando si propinano macchinari di scarsissima qualità.

La cavitazione medica

In passato, la cavitazione medica era conosciuta anche come ILCUS, acronimo di idro-lipo-clasia ultrasonica. A metà degli anni ottanta, era una tecnica usata per l'assorbimento delle sostanze cosmetologiche attraverso la cute. Attraverso vari studi, si arrivo a capire che tramite infiltrazione di acqua distillata nel tessuto adiposo, il rendimento della cavitazione aumentava.

Dunque, il metodo della cavitazione medica si distingue da quello della cavitazione estetica proprio perché il medico chirurgo applica delle infiltrazioni di soluzione fisiologica mista ad un anestetico locale, mentre in quella estetica vi è solo l'applicazione degli ultrasuoni.
Ovviamente, la cavitazione medica è molto più efficace e duratura, ma deve essere effettuata solamente da chirurghi estetici specializzati, seppur si tratta di un intervento non chirurgico.

L'intervento di cavitazione medica viene effettuato in day surgery, in una sala operatoria attrezzata per qualsiasi evenienza.
A fianco del chirurgo, ci sarà anche un medico anestesista che provvede alla parziale sedazione del paziente, che per tutto l'arco di tempo dell'intervento sarà in grado comunque di parlare con i medici, poiché sarà sedato maggiormente nei momenti di particolare impegno chirurgico.
Il grasso viene eliminato con particolari cannule molto sottili e senza l'ausilio di aspiratori automatici, ma grazie a delle siringhe apposite. 
Se l'intervento è ben eseguito, il paziente non avrà nessun trauma ne dolore. La piccola incisione di circa 2 o tre millimetri viene effettuata in zone nascoste e non si riesce a vedere.

Se la cavitazione medica è effettuata nell'addome, necessita una medicazione con fascia elastica adesiva o un collant a forte compressione, che verrà rimossa dopo circa sette giorni.

La cavitazione estetica

La cavitazione estetica è una metodologia di lavoro che consente di eliminare gli accumuli di tessuto adiposo in maniera indolore e non invasiva, attraverso l'uso degli ultrasuoni che permettono di allontanare  lo spettro dell'intervento chirurgico, come la liposuzione.

Si tratta di una tecnologia innovativa e di recente scoperta, dato che è stata presentata al pubblico solamente nel 2005 e ancora oggi si continua ad innovare e migliorare i risultati grazie ad apparecchiature sempre più sofisticate e sicure.
Il funzionamento in parole povere è questo: l'onda sonora viene spinta verso il tessuto adiposo, così da causarne un movimento all'interno delle cellule adipose nelle quali si formano delle microbolle che crescono e poi implodono, disintegrandole.
Questa è in maniera molto semplificata la procedura che permette di eliminare il grasso in eccesso grazie alla cavitazione.

La cavitazione estetica può essere effettuata sia da un semplice centro estetico, sia da un medico. Attenzione però a non confonderla con la cavitazione medica, della quale si differenzia dal fatto che in quella medica si utilizzano delle infiltrazioni per aumentare l'efficacia, ma può essere praticata solo da medici, ovvero laureati in medicina.

La cavitazione estetica avviene solo con l'ausilio degli ultrasuoni, emanati tramite un manipolo appoggiato alla pelle da trattare, così da eliminare gradualmente il tessuto adiposo in eccesso.
I risultati fino ad oggi raggiunti sono elevati, ma per essere raggiunti necessitano di macchinari adeguati.
L'avvento della cavitazione ha infatti fatto proliferare sul mercato tantissimi prodotti che vengono venduti per buoni, quando invece sono stati realizzati in economia e senza studi adeguati alle spalle. Il nostro consiglio è quello di informarsi sempre sul tipo di macchinario per la cavitazione che il medico o l'estetista vi propone e magari cercare un parere di un esperto per capire se ne vale la pena.

Infatti, alcuni di questi macchinari, oltre a emanare ultrasuoni blandi, potrebbero anche essere potenzialmente dannosi, specie quando sono macchine low cost.
Ovviamente non è facile comprendere le varie caratteristiche dei macchinari, quindi fatevi sempre consigliare da una persona esperta e di fiducia. Seppur i rischi siano limitati, una macchina economica e una mano inesperta possono provocare cicatrici e bruciature che la normale cavitazione non contempla.

La cavitazione estetica potrebbe essere la soluzione più adatta a voi, considerando che è indolore e non invasiva. Ricordate che oltre al grasso localizzato, potrete combattere efficacemente anche l'insorgere della pelle a buccia d'arancia e la cellulite, un problema per tantissime donne.



Elenco medici estetici di tutta Italia
Privacy policy | Disclaimer | Contatti